Cenni storici
Breve storia del Chassidismo

Qualche cenno storico

á

Il Chassidismo entra a far parte della storia ebraica alla fine della prima metÓ del diciottesimo secolo. Il fondatore, Rabbi Israel Baal Shem Tov (1698-1760), nacque nella regione della Podolia, attualmente in Ucraina e anticamente parte della Polonia.

á

Fu proprio in questa parte del mondo, che il Baal Shem Tov diede inizio al suo insegnamento. In breve tempo il movimento da lui fondato si estese rapidamente alle provincie confinanti, della Volinia e dell'Ucraina, fino alla Galizia, per poi propagarsi al resto della Polonia e poco pi¨ tardi alla Bielorussia, alla Lituania, alla Romania e all'Ungheria. Parte del mondo ebraico fu segnato dall'apparizione del chassidismo; fenomeno che si rafforz˛ con le grandi tragedie storiche del periodo successivo. In effetti la notevole emigrazione ebraica che fra il 1881 e il 1914 trascinava verso l'ovest numerose popolazioni, port˛ il chassidismo in Europa ed oltre oceano dove, dopo la distruzione dell'ebraismo europeo, affond˛ le sue radici, diffondendosi poi nel moderno stato d'Israele. In periodi pi¨ recenti, il mondo ebraico del Mediterraneo Nord-africano, sradicato dai suoi luoghi di origine dalla brusca decolonizzazione, scoprý il chassidismo principalmente in Francia dove il movimento chassidico riesce a costituire un polo d'attrazione che supera largamente le sue origini culturali.

á

Senza soffermarsi sulla portata spirituale degli eventi analizzati, il movimento chassidico, nel suo primo periodo, probabilmente deve la sua prodigiosa diffusione a fattori sociali, culturali ed economici, molto diversi fra loro e a certe idee di base del Baal Shem Tov, adatte a sedurre le masse ebraiche. Va comunque sottolineato che le medesime idee tanto affascinanti per alcuni sono state la causa dell'opposizione, talvolta molto violenta, incontrata dal chassidismo.


BETH SHLOMO - SINAGOGA DEL CENTRO - Cod. Fiscale: 97145630154